Il versante occidentale del Monte Baldo è estremamente povero di acque superficiali e di sorgenti rilevanti a causa della disposizione degli strati rocciosi in strati paralleli alla linea di versante e dei fenomeni carsici di infiltrazione e scorrimento sotterraneo dell’acqua, dovuti alla natura calcarea delle rocce. E’, comunque, nella fascia compresa tra i 200 e i 600 metri di quota che si trovano numerose sorgenti di portata limitata e intermittente.

fontana-coperta

In passato queste piccole sorgenti hanno rappresentato una risorsa idrica indispensabile per gli insediamenti temporanei estivi e per gli abitanti delle contrade più isolate. Attorno a tali preziose risorgive venivano realizzate fontane di diverse dimensioni, con piccoli bacini di raccolta, per consentire un certo accumulo di acqua anche per i periodi di secca.

Fontana Coperta è un esempio tra i più belli, costituita da un cunicolo chiuso con soffitto a volta, che consente lo scorrimento e la raccolta dell’acqua che si riversa in una vasca in pietra rossa attraverso una cannella.
La fontana è impreziosita da un piccolo atrio che copre la vasca, anch’esso con soffitto a volta e da un tetto a capanna formato da grandi lastre in pietra.

VERSIONE PDF

Potrebbe interessarti